FOTO GALLERY VERDE GIARDINO
Verde Giardino P.Iva 01967520063
Lobelia cardinale

Lobelia cardinalis


Famiglia: Campanulacee
Origini: Africa meridionale

Il genere Lobelia è dedicato al botanico e medico fiammingo Mathias Lobel, vissuto tra il 1536 e il 1616. I fiori di tutte le lobelie hanno il medesimo piano di simmetria e presentano stami saldati.
Le lobelie sono piante annue (perenni in condizioni favorevoli) erbacee o talora arbustive. La lobelia cardinale (Lobelia cardinalis = L. fulgensJ è una pianta erbacea perenne che può
 raggiungere il metro di altezza;
Siepe
Immagine precedente
Immagine sucessiva
 ha foglie lanceolate e dentellate e fiori riuniti in grappoli terminali, disposti però quasi tutti dalla stessa parte del fusto. E utilizzata per aiuole e bordure ed è una specie resistente alle malattie ed ai parassiti.
Fiori: di color rosso vivo brillante. La corolla ha petali disuguali con segmenti più stretti nella parte superiore. Sbocciano da maggio a ottobre.
Esposizione: pieno sole, eventualmente mezz'ombra.
Temperatura: questa pianta vuole
clima temperato o caldo e collocazione ben riparata dal vento.
Innaffiature: regolari ma modera-te, in modo da non inzuppare il terre-no, il che danneggerebbe la fioritura.
Riproduzione: la moltiplicazione per seme è piuttosto delicata; più facile risulta la propagazione per divisione dei cespi.
Terreno: leggero e sciolto, costituito da terriccio da giardino, terriccio fertile e sabbia. Fertilizzare una volta alla settimana durante il periodo del-la fioritura.
Cultivar: "Queen Victoria" a fiori più grandi.
Nelle regioni più fredde è opportuno proteggere dal freddo la lobelia cardinale con paglia o foglie secche. Eventualmente se ne asporta qualche cespo da conservare in vaso in ambiente riparato.
VERDE GIARDINO
Dal progetto alla messa in opera chiavi in mano
Professionisti del verde
Impianto di irrigazione realizzato dalla Verde Giardino
Miniature