FOTO GALLERY VERDE GIARDINO
Verde Giardino P.Iva 01967520063
Calceolaria ibrida


Calceolaria hybrida

Famiglia: Scrofulariacee

Origine: Cile

Questa pianta tipica della primavera ha fiori molto belli e strani, sia per il colore sia per la forma. Il nome latino richiama il concetto di sacco odi zoccolo Icalceolusl in relazione alla forma del fiore. E' una graziosa pianticella adatta alla decorazione di interni, ma dura poco ed è delicata. La si acquista quando è in fiore e la si tiene finché sfiorisce del tutto. Inoltre ha belle foglie di color verde
Prunus
Immagine precedente
Immagine sucessiva
intenso in rosetta basale, leggermente vellutate e rugose sulla pagina superiore.
Vi sono alcune specie utilizzate per la bordura e per i giardini rocciosi; hanno dimensioni minori e fioriscono più a lungo. Così C. rugosa, a fiori giallo vivo, è molto più resistente delle varietà usate per gli interni.
Nelle regioni a clima mite, la calceolaria, si può tenere anche all'esterno. In appartamento, se si vuole aumentarne la durata, la si deve collocare in luogo fresco.
Fiori: di colore giallo o rosso, uniformi o macchiettati; spuntano in grappoli ed hanno corolla irregolare che conferisce loro lo strano aspetto sopra descritto. La
parte superiore è formata da un piccolo sacco e la parte inferiore da una sacca più grande con i bordi incurvati.
Esposizione: la calceolaria apprezza la luce indiretta del sole, per esempio su una finestra rivolta a nord, ma deve stare al riparo dalle correnti d'aria.
Temperatura: necessita di ambienti freschi. In serra la temperatura ideale è dell'ordine di 10 -12°C; al disopra dei 15°C i boccioli fiorali appassiscono.
Innaffiature: la terra deve essere leggermente umida, ma foglie e fiori non devono essere bagnati.
Riproduzione: per seme in cassetta da giugno ad agosto, in luogo fresco e ripa-rato con luce diffusa, senza sotterrare i semi. Quando la pianticella ha le prime due vere foglie la si può trapiantare in vaso; in inverno può essere rinvasata in un vaso più grande che sarà quello definitivo. All'inizio lo si colloca in mezz'ombra, seguendo le regole sopraddette per I'innaffiatura e usando acqua non calcarea.
Terreno: mescolare 1 /3 di torba con 1/3 di terra di foglie e 1/3 di sabbia; si combatte la Botrytis che potrebbe colpire la pianta con un fungicida adatto.
VERDE GIARDINO
Dal progetto alla messa in opera chiavi in mano
Professionisti del verde
Mappa impianto irrigazione realizzata dalla Verde Giardino
Miniature