PROGETTI VERDE GIARDINO
Verde Giardino P.Iva 01967520063
La frequenza e la quantità d’acqua varia in funzione della stagione, della zona climatica e  della tipologia di piante.  La regola valida per tutte le piante è che esse vanno innaffiate quando il terreno risulta asciutto, nelle stagioni calde deve essere eseguito durante le prime ore del mattino o dopo il tramonto, mentre nelle stagioni fredde deve essere eseguita durante le ore calde, purché la temperatura  non sia sotto zero.
Quale impianto scegliere
Diciamo innanzitutto che è ipotizzabile realizzare un impianto di irrigazione per aree a verde che superano i 70-80mq.
Con il sistema interrato gli irrigatori, e i tubi di collegamento corrono sotto terra ad una certa profondità.
 L’impianto d’irrigazione manuale presuppone l’intervento umano ogni qualvolta s’intende inizializzare o interrompere l’irrigazione,  mentre per quello automatico questa funzione è devoluta alla presenza di elettrovalvole,  collegate ad una centralina,  che fanno capo alle diverse aree in cui è stato suddiviso il giardino.
In funzione del tipo di piante, in luogo degli erogatori a pioggia, che vanno particolarmente bene per le aree adibite a prato, si possono utilizzare i gocciolatoi che consentano di innaffiare direttamente il terreno, senza che l’acqua interessi la vegetazione.   
 In linea con la crescente sensibilità e attenzione verso un bene tanto importante come l’acqua,  per gli impianti automatizzati è possibile utilizzare irrigatori a basso consumo prevedendo appositi sensori che automaticamente interrompono l’irrigazione in presenza di abbondanti piogge.
Progetto verde
VERDE GIARDINO
Dal progetto alla messa in opera chiavi in mano
Professionisti del verde
Irrigazione

Quando e come irrigare il giardino

La vita e la salute delle piante dipende in larga misura dalla corretta e regolare irrigazione.
Il verde in giardino
Miniature
Immagine precedente
Immagine sucessiva