FOTO GALLERY VERDE GIARDINO
Verde Giardino P.Iva 01967520063
Pervinca

Vinca minor


Famiglia: Apocinacee

Origini: Europa centrale e meridionale

La pervinca cresce spontanea soprattutto nel sottobosco delle fogge-te, ma anche nella macchia. È una pianta erbacea sempreverde con fusti sarmentosi striscianti che misurano fino a 2 m di lunghezza; ha foglie opposte, ellittiche, leggermente coriacee, a margine intero. I fiori, sorretti da un breve peduncolo, sbocciano in primavera e presentano corolla rotata (cioè con i petali disposti a pale di
elica) di colore azzurro-violetto.
Oleandro
Immagine precedente
Immagine sucessiva
Si raccolgono le foglie e si dissotterrano le radici in primavera, quindi si fanno essiccare all'ombra e si conservano in piccoli sacchetti, ben riparati dalla polvere.
Proprietà: la medicina popolare considera la pervinca efficace come vulnerario e astringente, nonché capace di inibire la produzione di latte (ma questa pretesa proprietà non è provata). Studi chimici recenti hanno rivelato che la pianta contiene un alcaloide, detto vincamina, in grado di ridurre l'ipertensione. Opportunamente isolata, la vincamina viene somministrata in caso di affezioni cerebro-vascolari. L'uso della pervinca nei casi suddetti deve quindi essere riservato al medico, mentre a livello casalingo l'infuso di foglie essiccate può essere usato come tonico. Per uso esterno la pianta ha buone proprietà cicatrizzanti delle ferite.
Vino aperitivo: far macerare per 10 giorni 100 g di foglie secche in un litro di vino rosso; filtrare e prenderne 3-4 cucchiai al giorno prima dei pasti.
Il nome "Vinca" deriva dal latino vincire, e si riferisce al modo con cui la pervinca si aggrappa e si "avvince" al supporto che la sostiene. In relazione a ciò, durante il Medioevo entrava nella composizione dei filtri.
VERDE GIARDINO
Dal progetto alla messa in opera chiavi in mano
Professionisti del verde
Giardini pensili
Miniature