Dal progetto alla messa in opera chiavi in mano

lavori stagionali

Contatti
Verde Giardino giardinaggio progettazione realizzazione manutenzione giardini impianti d'irrigazione terrazzi balconi aree verdi
Messa a dimora
VERDE GIARDINO
Professionisti del verde
Il periodo migliore per piantare alberi, cespugli e siepi a radice nuda o con zolla e durante li periodo di riposo vegetativo che va tra i primi di Ottobre e fine Marzo.
Mentre le specie arboree in vaso si possono trapiantare tutto l’anno.
Le piante non crescono tutte nello stesso modo e meglio evitare di impiantare alberi o conifere a grande sviluppo nelle zone di confine o vicino alle abitazioni,
andrebbero a creare conflitti con i vicini o danni alle fondamenta della casa.             
Nel scegliere le specie arboree bisogna tener conto dell’estrema variabilità climatica che contraddistingue la nostra penisola.
La composizione del terreno, le risorse idriche, l’area di cui si dispone e il tempo che ognuno riesce a dedicare al giardino.
Quando si vuole creare un area verde bisogna tener conto dello spazio che la pianta, una volta adulta andrà ad occupare. Valutare gli accostamenti per la simbiosi e l’armonia, considerando anche che un giardino non è un area statica e che ogni anno si possono apportare migliorie.
Una accurata manutenzione dopo l'impianto è un fattore cruciale perché un esemplare in buon salute possa radicarsi stabilmente.
Quanto più grande e l'albero tanto più a bisogno di cura.
Gli alberi quasi adulti necessitano di un innaffiamento regolare senza che l'acqua ristagni; le pacciamature tendono a conservare l'umidità e a evitare la crescita di erbacce.
E' di vitale importanza che le corde di sostegno siano regolarmente esaminate, per evitare cedimenti al pane delle radici (tale accortezza deve essere prolungata per almeno due anni e per certe conifere anche di più).
Gli alberi più piccoli, fermati da pali piuttosto che da corde, devono essere controllati in primavera per vedere se i fermi sono stati smossi dai venti invernali.
Le corde non devono essere troppo strette da tagliare la corteccia e indebolire l'albero.
Di tanto in tanto guardare con attenzione la forma del vostro albero:
In autunno potatelo, togliendo i rami che vanno ad alterare la simmetria strutturale.
Certi alberi in particolare il prunus spinosa e molte
formerecumbenti, sono stati innestati su altri tronchi; di solito l'innesto e visibile appena sopra il livello del terreno.
Manutenzione
Gli alberi invecchiando hanno bisogno di nuove attenzioni, e anche di operazioni di dendrochirurgia:  la maggiore parte dei giardinieri non è in grado di affrontare queste difficoltà, ma esistono ditte specializzate in questo tipo di intervento che impiegano persone esperte.
Prima di impiegare una tale ditta, e saggio controllare la sua assicurazione per terzi, soprattutto se l’albero si affaccia su una strada pubblica.
Il lavoro che un tale chirurgo può eseguire ( e voi con minore abilità su alberi più giovani  ) consiste nella potatura e nella eliminazione dei rami, legatura dei rami vecchi, trattamento dei buchi in cui, ristagnando l’acqua, si svilupperebbe il marciume.
La potatura e l’eliminazione di rami sono le operazioni necessarie più comuni quando un albero invecchia. In ambedue i casi, la parte da eliminare dovrebbe essere tagliata fino al tronco. Se e eseguito tutto correttamente il mozzicone rimasto seccherà cicatrizzandosi.
Quando gli alberi invecchiano
verde_giardino019001.jpg
I rami particolarmente pesanti vengono tolti in due mandate, per evitare che il loro peso eccessivo, durante il taglio, danneggi, spaccandosi, la corteccia sottostante.
Tutte le superfici segate di fresco dovrebbero essere ripulite lungo i bordi con un coltello affilato e ricoperte con una soluzione in commercio formata da bitume e fungicidi  ( che protegge la ferita finché non si sia formato un callo ) .
La potatura degli alberi ben spaziati o di qualsiasi altra pianta ha raramente bisogno dei radicali interventi così amati dai giardinieri che ignorano le giuste tecniche di potatura:
Quando tagliate un ramo, vi trovate una mezza dozzina di getti nuovi, l’anno successivo non avrete fatto che complicare il vostro problema.
Gli alberi adulti specie se esposti al vento, possono essere cresciuti in una forma sgradevole, dovuti forse alla perdita della punta principale.
In situazioni di venti molto forti, le diverse parti degli alberi possono avere un andamento disordinato, con pericolo di stress e spaccature. Per evitare tutto questo, i rami possono essere legati tra loro.
Rami
Home
Lessico del giardino
Prato
Antiparassitari
Potature
Lavori stagionali
Giardini rocciosi
Endoterapia
Giardini pensili
Preventivi
Listino verde giardino
Gallery
Link
Mappa sito