FOTO GALLERY VERDE GIARDINO
Verde Giardino P.Iva 01967520063
Famiglia: Geraniacee
Origini: zone temperate di tutto mondo
I gerani, di cui esistono all'incirca 250 specie, sono molto apprezzati; sono resistenti, ideali per fioriere e per vasi, su terrazze e balconi, ma sono anche utilizzati per bordure e aiuole di fiori persistenti e di grande bellezza. Il geranio più conosciuto è P. zonale, che produce abbondanti fiori, semplici o doppi, in ombrelle di colore rosso, rosa salmone o bianco. Le foglie, grandi, sono alterne, frastagliate e di colo-re verde chiaro, spesso con una macchia scura a forma di ferro di cavallo sulla pagina superiore.
Fresia
Immagine precedente
Immagine sucessiva
Geranio
Genere Pelargonium
Nelle zone a clima temperato i gerani fioriscono per quasi tutto I'anno.
Per decorare i balconi, si usa spesso una specie dal portamento ricadente, P. peltatum, il geranio-edera. I suoi fiori han-no colori che vanno dal bianco al violetto. Le foglie carnose, pentalobate, ricordano quelle dell'edera. P. capitatum è molto odoroso. Le sue foglie sono divise in segmenti molto stretti. I petali dei fiori sono ve-nati di una tonalità più scura del colore di fondo.
 È usato in profumeria.
Esposizione: i gerani vanno collocati in pieno sole. Tollerano anche la mezz'ombra, ma a scapito della fioritura.
Temperatura: mite. I gerani sopportano bene il freddo dell'inverno solo nelle regioni meridionali.
Innaffiature: abbondanti ma distanziate. Ridurre la frequenza man mano che la temperatura si abbassa. I gerani sopravvivono a lunghi periodi di siccità.
Riproduzione: estremamente facile da realizzare per talea, in primavera e alla fine dell'estate. Basta prelevare dei germogli vigorosi lunghi 10 cm, con almeno quattro foglie. Si tagliano con un coltello le due foglie alla base e si pianta il germoglio in un composto umido di torba e sabbia. Le radici spuntano in tre settimane. Il germoglio con le radici va piantato in un composto consistente (terra da giardino, terriccio e torba). II geranio si pianta in marzo all'aperto; le piante madri devono essere tolte dal terreno per l'inverno verso la metà di ottobre: vanno conservate in vaso in un locale luminoso, con scarse innaffiature, a una temperatura di 8-10 °C. La maggior parte degli ibridi ottenuti di recente è moltiplicabile seminando in gennaio, in serra, a una temperatura di 20 °C.
Terreno: deve essere ricco di materiale organico e ben drenato. Si consiglia di fertilizzare con concime a base di potassio.
La riproduzione per talea in settembre permette di ottenere numerosi soggetti da far svernare, per avere, l'anno seguente, piante più forti.
VERDE GIARDINO
Dal progetto alla messa in opera chiavi in mano
Professionisti del verde
Fresatura terreno realizzata dalla Verde Giardino
Miniature