FOTO GALLERY VERDE GIARDINO
Verde Giardino P.Iva 01967520063
Famiglia: Ninfeacee
Origini:
ibrido da giardino
Tra le piante acquatiche, il genere Nymphaea è senza dubbio il più noto; comprende all'incirca 50 specie, diffuse nelle regioni calde del mondo. Si possono sud-dividere genericamente in ninfee rustiche, spontanee nelle regioni temperate, e ninfee tropicali. Sono noti numerosi ibridi.
La ninfea "Madame Gonnère" appartiene al gruppo delle ninfee rustiche: deriva dall'incrocio fra N. alba e N. odorata var. rosea molto profumato.
Eucalipto
Immagine precedente
Immagine sucessiva
Ninfea
Nymphaea alba "Madame Cìonnère"
La ninfea "Madame Gonnére" raggiunge i 40 cm di altezza; è una pianta robusta che tollera bene il freddo. Possiede grandi foglie verdi che galleggiano sulla superficie dell'acqua, mentre le radici sprofondano nel terreno del fondale oppure nella terra del vaso posto sul fondo della vasca.
Fiori: grandi, a forma di coppa e molto duraturi; sono di colore rosa, bianco o giallo. Sbocciano alla fine dell'estate. Tutti i fiori della stessa specie si aprono e richiudono alla stessa ora.
Temperatura: le ninfee nostrane sopportano il freddo meglio di quelle tropicali, ciononostante vivono soltanto nelle zone a clima mite; il gelo brucia le foglie, ma il ceppo sopravvive e germoglia nuovamente in primavera.
Acqua: l'acqua della vasca deve essere sempre pulita e il livello costante. Dopo la fioritura è bene svuotare la vasca e pulirla: nel frattempo si conservano le piante entro vasi immersi in acqua.
Riproduzione: le ninfee si moltiplicano per divisione dei rizomi (cioè dei fusti sotterranei). Bisogna piantare i pezzi di rizoma deponendoli sul fondale entro vasi di torba o cestelli metallici. La cosa migliore è acquistare piantine che siano già abbastanza sviluppate; il primo fiore sboccia quando la pianta ha 3-5 foglie. Se tuttavia la pianta produce troppe foglie bisogna tagliare i rizomi. Si devono sempre eliminare le foglie morte che finirebbero per intasare la vasca favorendo l'attecchimento di germi patogeni. È anche possibile seminare le ninfee a luglio entro vasi immersi nell'acqua fino alla sommità; man mano che la pianta cresce, il vaso viene spinto più in fondo; la messa a dimora avviene alla fine del maggio successivo.
Terreno: argilloso, concimato con letame vaccino. È possibile mettere uno strato di terra sul fondo della vasca, tuttavia questo metodo sporca molto l'acqua. È meglio mettere le piante entro vasi o cestelli. Si possono anche allevare le ninfee in piccoli acquari disponendo uno strato di 20 cm di terriccio sul fondo del recipiénte.
VERDE GIARDINO
Dal progetto alla messa in opera chiavi in mano
Professionisti del verde
Potatura realizzata dalla Verde Giardino
Miniature